Dal 1980 la guida per le vacanze open air in Italia, Corsica e Istria

Località termale


Le Terme in Italia


Spesso si parte per le vacanze estive in zona di mare o montagna e si rientra più stressati di prima. Esistono soluzioni alternative per non mettere a dura prova il nostro fisico e la nostra mente e avere la possibilità di rigenerarsi dalle fatiche della vita quotidiana? La risposta è senza dubbio positiva se si prende in considerazione l’idea di un periodo di soggiorno in una struttura dove ci si possa preoccupare del proprio benessere. Sono sempre di più, quindi, le persone che scelgono di partire per andare alle terme, riuscendo così a coniugare il relax con la cura del proprio corpo. Le vacanze dedicate al benessere riescono a coinvolgere qualsiasi fascia d'età, dai più grandi fino ai bambini, passando quindi da una meta di nicchia a essere un fenomeno sempre più diffuso. Nel corso degli ultimi due decenni, poi, la domanda di vacanze alle terme è decisamente aumentata specie sotto la spinta del flusso di turisti stranieri che desiderano godere del paesaggio e dell’ambiente del nostro paese unito alla cucina e allo sport.  
 
Località termali in Italia
 
Numerosi stabilimenti termali hanno avuto un boom di natura economica e si sono rinnovati sia nel personale, sia nelle proposte alla clientela e sia nell’architettura in modo da rendere la vacanza alle terme un’esperienza davvero unica. Italcamping.it vi porta a scoprire e a conoscere le regioni d’Italia che presentano il maggior numero di strutture termali e i servizi che propongono al pubblico italiano e straniero. Nel Nord Italia, Trentino Alto-Adige (Levico Terme), Lombardia (Terme di Bormio, Boario Terme) e Veneto (Abano Terme e Bibione Terme) sono le zone a più alta densità termale anche se, specie nel caso della Val d’Aosta (Terme di Pré-Saint Didier) e dell’Emilia Romagna (Cervarezza Terme), ci sono centri di assoluta eccellenza. Scendendo nella parte centrale della Penisola, non c’è dubbio che la Toscana (Terme di Saturnia, Chianciano Terme e Montecatini Terme) fa la parte del leone anche se le Marche (Sarnano), l’Umbria (Gubbio) e il Lazio (Tivoli e Fiuggi) hanno da sempre una grande tradizione termale. Nel nostro Meridione, la Campania presenta dei veri e propri gioielli come le stazioni termali di Ischia con le Terme Fumarole ma anche la Basilicata (Terme di Latronico), la Calabria (Terme Luigiane) e la Puglia (Terme di Santa Cesarea) possono mostrare con orgoglio i propri gioielli del benessere. Infine, anche le Isole, hanno importanti strutture di settore se solo pensiamo ai centri termali della Sardegna (in Gallura e in Costa Smeralda) e della Sicilia (Sciacca e Acireale).
 
 

LE FONTI

Cervarezza Terme (Busana) (RE) Emilia Romagna

A Cervarezza Terme c'è un centro termale, l'unico della provincia di Reggio Emilia, attrezzato per cure idroterapiche. Presso il parco Fonti, ad un chilometro dall'abitato, sgorgano le acque minerali e termali del monte Ventasso.

INTERNATIONAL TOURING

Sarre (AO) Valle d'Aosta

Il Camping International Touring è convenzionato con i servizi termali delle Terme di Pré

INTERNAZIONALE VILLAGGIO TURISTICO

Bibione (S. Michele al Tagliamento) (VE) Veneto

Le Terme di Bibione si trovano a soli 100 metri dal Villaggio Turistico Internazionale! Oltre alle cure termali vere e proprie sono a disposizione una SPA all'avanguardia, grandi piscine termali coperte e all'aperto con idromassaggi, giochi d'acqua per adulti e bambini, saune, bagno turco, bagni alle erbe, polarium, solarium e servizi di ristoro."

Facebook